Al fine di orientare i nostri soci nella scelta del farmaco adatto per il controllo estivo della varroa è stata preparata una breve rassegna.
La lista dei farmaci acaricidi attualmente registrati in Italia si può reperire a questo indirizzo.
Si ricorda che l’utilizzo di qualsiasi preparato che non sia registrato, anche se contentente lo stesso principio attivo di un farmaco che lo è, è illegale e passibile di sanzione.

 

Novità 2019
Api-bioxal liquido pronto all’uso: vale quanto detto per la precedente formulazione sia in termini di efficacia che in termini di condizioni di utilizzo, con il vantaggio però che il farmaco è già pronto all’uso per il gocciolamento. La dose da utilizzare è sempre di 5 ml per favo coperto da api. Il farmaco si conserva, una volta aperta la confezione per circa 3 mesi.
Apivar: farmaco di sintesi a base di amitraz, si somministra inserendo due strisce per alveare (previa rimozione del melario) e lasciandole all’interno dello stesso tra i 42 e 56 giorni. Alcuni lavori suggeriscono una migliore efficacia prolungando la permanenza addirittura fino a 10 settimane. L’efficacia è inferiore rispetto al farmaco precedente e pertanto può non essere sufficiente in caso di infestazioni molto elevate. Data la cinetica abbastanza lenta del farmaco si consiglia di non ritardare il posizionamento delle strisce oltre i primi di luglio. Importantissimo inoltre ricordare come solo chi è in autoconsumo (< 10 alveari) può smaltire le strisce usate nei contenitori presenti nelle farmacie, chi non si trova in questa condizione dovrà invece rivolgersi a ditte specializzate pena multe salatissime! Per questioni di semplicità di approvvigionamento non vi proponiamo l’altro farmaco registrato a base di amitraz (Apitraz) che però si può considerare sostanzialmente analogo nell’azione.

 

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *